Il segreto di Riverview College: un libro di Susanne Goga

Una dramatic novel quella di Susanne Goga, Il segreto di Riverview College, che riesce a catturare il lettore con attimi di suspance e forti sentimenti.

Il segreto di Riverview College è un libro appartenente alla categoria delle dramatic novel. Pubblicato nel 2016, il romanzo è stato scritto da Susanne Goga, autrice dei Misteri di Chalk HillIl segreto di Riverview College vede come protagonista una giovane insegnante emancipata che cerca di risolvere il mistero della sua allieva scomparsa e contemporaneamente si batte per l’indipendenza delle donne nella società londinese di inizio Novecento.

Londra, 1900. Matilda Gray è la giovane insegnante di un collegio femminile nel cuore della città, il Riverview College. Sta per iniziare un nuovo anno scolastico, quando è colta da una notizia inaspettata: Laura Ancroft, una delle sue studentesse più brillanti, non farà ritorno a scuola, ma partirà per un viaggio in Europa con il suo tutore legale, il signor Charles Easterbrook, che si occupa degli affari della ragazza da quando le sono morti i genitori in un tragico incidente. Conoscendo le ambizioni di Laura Ancroft, l’insegnante è attonita di fronte all’apparente scelta della ragazza e ritorna con la mente all’estate appena trascorsa: la sua allieva le aveva dichiarato amore recitandole una poesia di Saffo, la poetessa lesbica, un tipo di lettura proibito nell’antica società londinese di inizio novecento che si trovava sulla soglia di cambiamenti epocali. Mentre da sola cerca di dare un senso a quella scelta inconsueta, dopo che le altre insegnanti del collegio hanno liquidato presto la faccenda, Matilda riceve una cartolina da parte di Laura. Lì, tra quelle parole apparentemente banali, l’insegnante scova un messaggio cifrato che la conduce in un nascondiglio nella stanza di Laura, dove ritrova un antico scrigno. Convinta che la ragazza voglia farle una rivelazione, Matilda inizia ad indagare sugli oggetti contenuti nello scrigno, tra cui un libricino deteriorato dal tempo che qualcuno ha usato come diario, e, nel farlo, esplora i luoghi più oscuri e affascinanti di Londra alla ricerca di collezionisti di antiquariato ed esperti di storia che la possano aiutare nella sua missione. Ostacolata dalla preside del collegio, con la complicità di Mrs Westlake, la sua padrona di casa, e l’aiuto prezioso del professor Fleming, esperto di storia londinese con la passione per l’antichità, Matilda ricostruisce pian piano una storia di morte e follia risalente al seicento: quel libricino, infatti, narra le vicende di una antica famiglia di mercanti morta di stenti all’epoca della peste, dopo essere stata confinata nella sua stessa casa bollata erroneamente come appestata. All’epoca della peste, infatti, si usava mettere in quarantena le case dove era arrivata la malattia, impedendo a chiunque di entrare e di uscire per fermarne il contagio. Il modo in cui la storia di quella famiglia è legata a quella di Laura Ancroft è la chiave di volta per capire perché Charles Easterbrook sta controllando la ragazza, che nel frattempo è diventata ufficialmente la sua fidanzata, costruendole un futuro che non concede spazio al suo desiderio di studiare e di viaggiare.

All’ingresso di un nuovo secolo, il Novecento, la società europea è animata da spinte che vanno in direzioni differenti: quella dell’emancipazione femminile è incarnata perfettamente da Matilda Gray, una donna indipendente grazie al suo lavoro di insegnante, che incoraggia le sue studentesse a decidere autonomamente della propria vita, senza lasciarsi intrappolare in ruoli sociali che non le rendono felici. La lotta per l’autodeterminazione delle donne è un tema cardine del libro Il segreto di Riverview College, anima la protagonista che si scontra ostinatamente con la mentalità chiusa e soffocante dell’epoca che rigetta le donne e si incarna nella stessa Laura Ancroft, le cui ambizioni sono frustrate da chi vuole decidere per lei. Accanto a quello dell’emancipazione femminile emerge anche il tema della lotta per la libertà sessuale, di cui Laura Ancroft è emblema dal momento in cui dichiara il sua amore saffico per Matilda. Il tema balza all’occhio anche nei continui riferimenti ad Oscar Wilde, che, all’epoca dei fatti narrati dal libro, stava avendo problemi con la giustizia a causa della sua omosessualità.

Nella sua avventura per scoprire il mistero attorno a Laura Ancroft, Matilda è affiancata da Mrs Westlake, la padrona di casa, un personaggio che si fa amare dal lettore per la sua benevola sincerità, per la perspicacia che le fa interpretare correttamente ogni espressione di Matilda e per l’affetto materno che ella nutre verso l’insegnante. I dialoghi con Mrs Westlake sono un appuntamento fisso nel romanzo che non dispiacciono mai, come se le avventure di Matilda fossero create solo per essere raccontate nel salotto della signora Westlake davanti a una tazza di tè, mentre il fuoco scoppietta nel camino.

Oltre a Mrs Westlake, Matilda può contare anche sull’aiuto di Stephen Fleming, professore universitario, che la scorta continuamente in giro per la città, entusiasmandosi per ogni piccola scoperta che ai suoi occhi di appassionato è immensa. L’amore tra Fleming e Matilda nasce in un maniera sottile, si manifesta con un bacio sfiorato, e alla fine si riduce a sottigliezze: la passione tra i due, infatti, non si esprimerà mai nel tempo del romanzo e lascerà il lettore sospeso in un’attesa insoddisfatta.

Il segreto di Riverview College offre uno sguardo sui sentimenti e gli umori di un’epoca che sta cedendo il passo alla modernità , raccontata attraverso vicende che uniscono storia, mistero, morte, avventura e passione e creando atmosfere calde e avvolgenti, come il salotto di Mrs Westlake e i luoghi inesplorati di Londra.

Precedente Elizabethtown: la grandezza del fallimento e l'importanza di osare Successivo Mistero a Crooked House: un Film tratto da un libro di Agatha Christie