The Loudest Voice: la serie tv incentrata sullo scandalo sessuale che travolse il Ceo di Fox News

Russell Crowe – l’indimenticabile Massimo Decimo Meridio de Il Gladiatore – è irriconoscibile nella sua ultima interpretazione televisiva nei panni di Roger Ailes – il CEO di Fox News e media consultant di tutti gli ultimi presidenti repubblicani degli Stati Uniti – che nel 2014 fu travolto da un enorme scandalo sessuale che ne decretò la fine professionale. La storia dell’ascesa e della caduta di uno degli uomini più potenti del sistema mediatico americano è raccontata in The Loudest Voice, un miniserie televisiva composta da sette episodi che andrà in onda in autunno su Sky Atlantic. La serie prodotta dalla Blumhouse Television racconta gli eventi che si innescarono dopo la pubblicazione del bestseller di Gabriel Sherman,The Loudest Voice in the Room, in cui vennero a galla le testimionianze di 600 donne che accusarono Roger Ailes di molestie. A queste si aggiunse anche quella della giornalista e anchorwoman Gretchen Carlson, che disse di essere stata licenziata per aver rifiutato le avances sessuali di Roger Ailes. Accanto a Russell Crowe, nel cast di The Loudest Voice troviamo Naomi Watts – nel ruolo di Gretchen Carlson –  Sienna Miller – nel ruolo della moglie di Ailes –  e Seth McFarlan – nel ruolo del braccio destro di Ailes.

IL TRAILER DI “THE LOUDEST VOICE”

Precedente Anniversario dei 25 anni: Friends torna nelle sale con 12 episodi Successivo Dark - stagione 2, le questioni aperte in attesa dell'ultima stagione